Ryanair nel caos, nuovi voli cancellati.


28/09/2017

Ryanair, nuovi tagli ai voli fino a marzo 2018: coinvolti oltre 400mila passeggeri
Secondo la compagnia low cost questa mossa metterà al riparo i clienti da nuovi disagi.

http://www.teleradiosciacca.it/wp-content/uploads/2017/09/Ryanair.jpg

Ryanair ha annunciato nuove cancellazioni di voli a partire da novembre e fino a marzo del 2018. Le soppressioni coinvolgeranno circa 400mila passeggeri. In un comunicato, la compagnia aerea low cost ha precisato che fino a tutto marzo ridurrà la crescita dei voli, facendo volare 25 aerei in meno, sui suoi 400 totali, a partire da novembre e 10 in meno da aprile 2018. Nella nota l'azienda irlandese precisa che su questi voli sono prenotati al momento meno di 400 mila posti. "Per il restante 99% dei clienti Ryanair che non sono interessati da queste cancellazioni di voli e da questi cambi di programma - continua - questo tasso di crescita più lento significa che da oggi non c'è rischio di ulteriori cancellazioni di voli collegate ai turni". 
 

Le misure dell'azienda - Ryanair ha fatto sapere di aver spedito una mail a tutti i clienti, che saranno coinvolti dalle cancellazioni, offrendo loro un rimborso o la possbibiltà di essere ricollocati su un volo diverso, "oltre a un buono da 40 euro per tratta per permettere loro di prenotare un volo con Ryanair tra ottobre e marzo 2018". Lo stesso buono, secondo la compagnia low cost, è stato offerto "anche ai 315 mila passeggeri i cui voli sono stati cancellati tra settembre e ottobre". Secondo il sito del Guardian, i voli cancellati tra novembre e marzo sarebbero circa 18.000.

 

Il traffico della compagnia - Questa misura, continua Ryanair nel comunicato, porterà ad una "leggera riduzione" del traffico per quest'anno e il prossimo: la crescita mensile dal 17 novembre al 18 marzo rallenterà dal 9% al 4%, mentre il traffico annuale attualmente di 131 milioni di passeggeri si ridurrà a 129 milioni, che rappresenta un +7,5% dallo scorso anno. Per la stagione estiva 2018, con la flotta che si ridurrà da 445 a 435 aerei, Ryanair prevede che il traffico al marzo 2019 rallenterà da 142 a 138 milioni di passeggeri (con un tasso di crescita del 7%). comportando il taglio di oltre 2000 voli, con disagi per circa 400 mila passeggeri.

 

I danni - L'azienda ha anche annunciato che il costo totale delle cancellazioni di voli della scorsa settimana dovrebbe essere inferiore ai 25 milioni di euro, anche se un completo aggiornamento su questi dati "verrà fornito agli azionisti durante la presentazione dei risultati semestrali prevista il 31 ottobre".

 

E arriva anche la rinuncia alla corsa Alitalia - Ryanair ha notificato ai Commissari straordinari di Alitalia di non essere più interessata ad Alitalia e che non presenterà quindi ulteriori offerte". E' quanto si legge in una nota della compagnia low cost irlandese spiegando che per far fronte ai problemi di turnazione del personale "rinuncerà a tutte le distrazioni, a partire dal suo interesse per Alitalia".